L’inferno dello sguardo

L’inferno dello sguardo

Giovedì 10 ottobre 2019 alle 19.30 nella Project Room del MAMbo: L'inferno dello sguardo, dal mondo umano e animale di Maurice Maeterlinck

Giovedì 10 ottobre 2019 alle 19.30 nella Project Room del MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna si terrà l’atto performativo di Luca Scarlini, Moe

GRAND TOUR D’ITALIE 2019 12-16 Novembre. Bologna – L’Aquila
Un certo numero di cose/A certain numero of things – Cesare Pietroiusti
Elogio dei fiori finti – Bertozzi & Casoni

Giovedì 10 ottobre 2019 alle 19.30 nella Project Room del MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna si terrà l’atto performativo di Luca Scarlini, Moe Yoshida, Luca Veggetti, Paolo Aralla, con ingresso libero fino ad esaurimento posti.

L’asse tematico su cui si svilupperà la narrazione è quello dell’universo teatrale e poetico di Maurice Maeterlinck, maestro del simbolismo, che ha influenzato il teatro del Novecento.

Partendo da uno dei capolavori dell’autore fiammingo, I Ciechi, la rappresentazione mira a esprimere la relazione tra uomo e natura, tra spirito e carne, tra vita e morte, cercando di percepire il mistero che l’uomo ha progressivamente perso, quella visione dell’universo a cui ci si avvicina osservando i fenomeni naturali.

Il progetto propone una nuova forma di espressione: attraverso una struttura spazio temporale costruita da un narratore, alcune marionette a bastone si muoveranno azionate da una danzatrice e una complessa rete di relazioni tra luce, musica, movimenti e parole in modo da esplorare una dimensione dilatata da cui far emergere una realtà virtuale. 

Il racconto muta sempre a partire da una sequenza di temi e storie, immagini ed epifanie, che mutano di giorno in giorno, a seconda delle suggestioni e delle dinamiche.

Si tratta pertanto di una ricerca contemporanea sull’archetipo, le marionette sono un elemento fondamentale e il narratore diventa quindi il cuore stesso del tentativo di sperimentare una nuova forma teatrale

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS: