Un passato presente. L’antica compagnia dei Lombardi a Bologna. A cura di Massimo Medica e Silvia Battistini

Un passato presente. L’antica compagnia dei Lombardi a Bologna. A cura di Massimo Medica e Silvia Battistini

Un prezioso nucleo di otto tavole di epoca medievale appartenenti a due perduti polittici di Simone di Filippo detto 'dei Crocifissi' e di Giovanni di Pietro Falloppi detto da Modena, di proprietà dell’antica compagnia d’armi felsinea, viene concesso in comodato d’uso gratuito ai Musei Civici d’Arte Antica.

Grazie ad un accordo siglato tra Compagnia dei Lombardi e Istituzione Bologna Musei, un prezioso nucleo di otto tavole di epoca medievale appartenent

Race for the Cure: 20 anni di corsa contro il tumore al seno
MicroBo Beer Festival: ritorna la kermesse dei microbirrifici e dello street food
Dalle caricature a San Girolamo: in mostra il volto nascosto di Leonardo da Vinci

Grazie ad un accordo siglato tra Compagnia dei Lombardi e Istituzione Bologna Musei, un prezioso nucleo di otto tavole di epoca medievale appartenenti a due perduti polittici di Simone di Filippo detto ‘dei Crocifissi’ e di Giovanni di Pietro Falloppi detto da Modena, di proprietà dell’antica compagnia d’armi felsinea, viene concesso in comodato d’uso gratuito ai Musei Civici d’Arte Antica.

Il progetto espositivo che consente al pubblico di ripercorrere le vicende legate alle origini della Compagnia dei Lombardi- una delle antiche società d’armi sorte in età comunale a Bologna, l’unica ancora oggi attiva nella sede attigua al complesso monumentale della Basilica di Santo Stefano – è collocato al secondo piano di Palazzo d’Accursio, dove è conservata un’importante raccolta di opere del XIV secolo e del XV secolo.

Nella mostra Un passato presente. L’Antica Compagnia dei Lombardi in Bologna, a cura di Massimo Medica e Silvia Battistini e allestita dal 12 ottobre 2019 al 9 febbraio 2020 in Sala Urbana, è così possibile ammirare in anteprima le opere generosamente offerte in comodato, affiancate da una selezione di documenti storici provenienti dall’Archivio della Compagnia e dall’Archivio di Stato di Bologna, che illustrano le vicende e ritualità di una storia che la tradizione vuole iniziata nel 1170 con la fondazione di un’alleanza di mutuo soccorso tra esuli trasferitisi dalla Lombardia a causa delle lotte tra le fazioni Guelfe e Ghibelline e delle barbarie di Federico I Barbarossa.

 Al termine dell’esposizione, le opere resteranno visibili nella Sala 6 del percorso espositivo del museo, dove sono testimoniati momenti della cultura figurativa del Cinquecento, non solo bolognese.

In occasione della mostra, Silvana Editoriale pubblica il catalogo contenente saggi di Mario Fanti, Romolo Dodi, Massimo Medica, Giacomo Alberto Calogero, Ilaria Negretti e schede a cura di Ilaria Negretti, Silvia Battistini, Gianluca del Monaco, Mark Gregory D’Apuzzo.

Calendario visite guidate

(Le visite guidate sono gratuite previo pagamento biglietto di ingresso al museo.)

Domenica 13 ottobre 2019 h 10.30

Sabato 26 ottobre 2019 h 11.00

Sabato 9 novembre 2019 h 16.30

Sabato 23 novembre 2019 h 10.30

Sabato 7 dicembre 2019 h 16.30

Sabato 4 gennaio 2020 h 16.30

Domenica 26 gennaio 2020 h 16.30

Domenica 9 febbraio 2020 h 10.30

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS: