Il museo delle meraviglie

Il museo delle meraviglie

WUNDERKAMMER – Il museo delle meraviglie 15 febbraio - 21 giugno 2020 Prosegue nel 2020 la linea di indirizzo che il Museo internazionale e bib

Un passato presente. L’antica compagnia dei Lombardi a Bologna. A cura di Massimo Medica e Silvia Battistini
Elogio dei fiori finti – Bertozzi & Casoni
Un certo numero di cose/A certain numero of things – Cesare Pietroiusti

WUNDERKAMMER – Il museo delle meraviglie

15 febbraio – 21 giugno 2020

Prosegue nel 2020 la linea di indirizzo che il Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna ha intrapreso negli ultimi due anni, aprendo ogni programmazione annuale di attività con un ciclo semestrale
di iniziative dedicate alla fruizione e alla scoperta di tesori nascosti e meno conosciuti presenti nelle proprie collezioni.
A questi obiettivi risponde Wunderkammer il museo delle meraviglie, la rassegna che si propone di valorizzare il complesso patrimonio costituito dalle raccolte permanenti di beni musicali, librari e artistici, incentivandone la conoscenza presso un ampio pubblico attraverso un unico contenitore in cui si integrano esperienze diversificate – concerti, narrazioni musicali, visite guidate – realizzate in collaborazione con
realtà del mondo musicale operanti sul territorio e non solo.

La nuova edizione, in programma dal 15 febbraio al 21 giugno 2020, si compone di un ricco palinsesto di 33 appuntamenti articolati in quattro distinte sezioni tematiche.
Com’è fatto? la musica vista da dentro gli Strumenti. Per tutti la loro funzione è scontata: produrre suoni organizzati rispondenti alle specifiche esigenze di ogni cultura del pianeta, di oggi o del passato. Ma sappiamo davvero qual è la loro storia, il perché dei materiali usati e delle forme modellate da secoli di tecniche, stili, sapienza (e segreti) artigianali? La cosa migliore è chiederlo ai costruttori di oggi che, nelle quattro lezioni musicali di Com’è fatto? ci accompagneranno in un viaggio (letteralmente) “dentro “la musica alla scoperta delle straordinarie proprietà acustiche del legno e della storia degli strumenti ad arco, dei segreti nella costruzione del cornetto, per finire con l’organo ad ala, costruito dal maestro organaro Nicola Ferroni, che sarà ospite del museo e protagonista in diversi concerti della rassegna.

INFORMAZIONI UTILI:
Orari di apertura Museo internazionale e biblioteca della musica da martedì a domenica, festivi inclusi, H 10.00 – 18.30
Biglietti visite Variazioni (biglietto di ingresso al museo – max 30 partecipanti a turno) intero € 5 | ridotto €3 over 65 anni | € 2 18-25 anni gratuito studenti universitari con tesserino, minori di 18 anni, possessori
Card Cultura

NB: il laboratorio di danza storica di domenica 5 aprile è incluso nel biglietto della visita danzata concerti Insolita € 10 | gratuito studenti universitari con tesserino, minori di 18 anni
Prenotazioni L’ingresso è consentito fino ad esaurimento posti.
È possibile prenotare i biglietti (con pagamento il giorno dell’evento) su www.museibologna.it/musica.
Le prenotazioni saranno attive fino alle h 12.00 del giorno dell’evento (salvo esaurimento anticipato dei posti disponibili). La prenotazione è valida fino a 15 minuti prima dell’inizio dell’evento: i biglietti non ritirati
saranno rimessi in vendita. In caso di disdetta si prega di annullare tempestivamente la prenotazione inviando una mail a prenotazionimuseomusica@comune.bologna.it o telefonando allo 051 2757711 (dal martedì alla domenica h 10.00-18.30).
Informazioni Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore 34 | 40125 Bologna
Tel. +39 051 2757711
museomusica@comune.bologna.it www.museibologna.it/musica
Facebook: Museo internazionale e biblioteca della musica
Istituzione Bologna Musei www.museibologna.it
Instagram: @bolognamusei

Articoli più recenti
Articoli Precedenti

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS: