Card Cultura

Card Cultura

La Card Musei Metropolitani Bologna (che da dicembre 2019 si chiama Card Cultura) è una tessera personale che dà diritto a ingressi gratuiti o sconta

Carracci a Palazzo Fava
Un certo numero di cose/A certain numero of things – Cesare Pietroiusti
Luis Sal racconta il Polittico Griffoni

La Card Musei Metropolitani Bologna (che da dicembre 2019 si chiama Card Cultura) è una tessera personale che dà diritto a ingressi gratuiti o scontati a un vasto numero di musei – ma anche di mostre, cinema, teatri e festival – dell’area metropolitana di Bologna e della regione Emilia-Romagna.

La Card Musei Metropolitani di Bologna ti offre i seguenti vantaggi:

  • 33 musei a ingresso gratuito
  • 30 musei a ingresso ridotto
  • Riduzioni fino al 50% per le mostre più importanti
  • Biglietti ridotti per alcuni musei dell’Emilia-Romagna
  • Riduzioni per spettacoli e abbonamenti di 29 teatri
  • Biglietti ridotti per 23 cinema
  • Biglietti ridotti per le principali stagioni musicali bolognesi e gli eventi di alcuni festival
  • Riduzioni per 3 locali in cui suona dal vivo
  • Riduzioni per gli acquisti in 3 librerie
  • Eventi speciali riservati agli abbonati

Musei aderenti

Per l’elenco completo di tutti i musei, gli spazi espositivi e i monumenti aderenti ti rimandiamo a questa pagina del sito ufficiale https://www.cardmuseibologna.it/musei/.

I musei di Bologna il cui ingresso alle collezioni permanenti è completamente gratuito sono i seguenti:

    Tutti i musei civici

    Tutti i musei statali

    Tutti i musei di Genus Bononiae

    Palazzo Poggi e il Museo della Specola

    Il Museo Ebraico di Bologna

    Il Teatro Anatomico della Biblioteca dell’Archiginnasio

Previsto poi l’ingresso gratuito anche in decine di musei dell’area metropolitana e alla Rocca di Vignola (Modena).

Puoi comprare la tua card dei musei di Bologna in uno dei punti vendita oppure online dopo aver effettuato la registrazione sul sito ufficiale (cardcultura.it). La card musei può essere anche regalata, online o presso un punto vendita.

A partire dal 18 maggio hanno riaperto gradualmente i musei e le mostre cittadine, con orari di ingresso ridotti e con servizi rimodulati, al fine di garantire il rispetto di tutte le norme di sicurezza previste.

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS: