lunedì 24 novembre 2014

Sei in > home > wiki BOLOGNA > VIA DELL' ARCHIGINNASIO

wikiBologna

VIA DELL' ARCHIGINNASIO

Via dell’Archiginnasio è la via che unisce piazza Maggiore con piazza Galvani costeggiando la basilica di San Petronio e passando attraverso i portici “del Pavaglione”, parola che probabilmente deriva dalla parola francese “pavillon” (tendone) sotto i quali si teneva un tempo la fiera dei bozzoli di seta. Una volta costruito il porticato il nome è rimasto.

Luogo tradizionale di passeggiate, ricco di vita culturale grazie alla presenza degli studenti, lungo il suo corso si può incontrare il Palazzo dei Banchi, il Museo Civico Archeologico e l’importante Palazzo dell’Archiginnasio, sede della prima città universitaria.

Curiosità: la corte dei Bulgari sulla quale Pio IV pensò intorno al 1560 di far sorgere la "città universitaria", per aver più sottomano la turbolenta schiera degli studenti e dei maestri, era stata fino al 1382 il primo bordello ufficiale di Bologna. La centrale del vizio fu poi spostata al Castelluccio, quindi nei vicoli attorno alla torre dei Catalani, dietro i Celestini. Quelle “signore” vennero messe in locali chiusi dai quali potevano uscire una volta alla settimana. A Bologna portavano una larga fascia bianca sul vestito con rose nere ricamate e campanelle che suonavano al loro passaggio. Chi non si atteneva alle disposizioni poteva subire il taglio del naso.