giovedì 13 dicembre 2018

Sei in > home > fuori porta > TOUR BOLOGNA CLASSICA

fuoriporta

TOUR BOLOGNA CLASSICA






TOUR DI MEZZA GIORNATA
  (HALF DAY TOUR)

Piazza Maggiore

Da 2500 anni il cuore di Bologna. Un cuore vero, perché i bolognesi non vanno "in centro", i bolognesi vanno "in piazza". Su questo spazio incontaminato si affacciano gli edifici pubblici più importanti della città: il Palazzo d'Accursio, il Palazzo Re Enzo, il Palazzo del Podestà, la maestosa Basilica di San Petronio, l'elegante Fontana del Nettuno, il Palazzo dei Notai e lo scenografico Palazzo de' Banchi.

This square has been the heart of Bologna for 2500 years. And it really is a heart, because the people of Bologna don't merely go "to town" like other Italians would; they call it "going to the piazza". This airy, open space is lined with the city's most important buildings: the Palazzo d'Accursio, the seat of the city council, Palazzo Re Enzo, Palazzo del Podestà, the majestic Basilica of San Petronio, the elegant Fountain of Neptune, Palazzo dei Notai and the imposing Palazzo de' Banchi.

   

 

Palazzo d'Accursio

Composto da edifici che coprono 300 anni di ricca storia bolognese, dal 1200 al 1500, è la prestigiosa sede del Governo cittadino e nella grandiosità delle sue sale rivela opere di magica bellezza.

Made up of buildings which cover 300 years of the city's lively history, from 1200 to 1500, this is the prestigious seat of the city's governing body and its majestic halls are decorated with works of enchanting beauty.

   

 

Il Palazzo del Podesta'

Un austero edificio del XIII secolo mascherato da elegante residenza rinascimentale. Migliaia di formelle in pietra lo decorano e ne raccontano l'antica storia.

An austere thirteenth-century building disguised as an elegant Renaissance residence, it is decorated with thousands of stone tiles which tell of its ancient history.

 

      

La Sala Borsa

Smantellato l'antico giardino privato del Cardinale, questa area venne occupata alla fine del 1800 dalla splendida Sala Borsa in stile Liberty che oggi possiamo ammirare. Il pavimento in cristallo trasparente permette di ammirare alcuni resti della grande città romana di Bononia.

At the end of the 19th century, after the removal of the Cardinal's private gardens, this area was occupied by the splendid Stock Exchange in Art Nouveau style which we can still admire today. The floor in glass allows visitors to view remains of the great Roman city of Bononia.


 

Fontana del Nettuno

Simbolo dell'eleganza Cinquecentesca, le sue acque limpide non furono mai destinate a dissetare i bolognesi ma furono fatte sgorgare per celebrare la potenza papale.

The symbol of sixteenth-century elegance, the clear waters of this fountain were never intended to quench the thirst of the Bolognesi but gushed forth instead in celebration of the power of the Pope.




 

Palazzo Re Enzo

Le cupe prigioni medievali della città. Due forche seicentesche tradiscono le crudeltà di un tempo in cui non esisteva il perdono.

The city's sinister medieval prisons. Two seventeenth-century gallows betray the cruelty of a time when there was no such thing as a pardon.

 





Basilica di San Petronio

Nel 1390 fu iniziata questa maestosa Collegiata di indescrivibile suggestione. Sulla facciata incompiuta la dolcezza della Madonnina di Jacopo della Quercia, al suo interno capolavori pittorici, scultorei ed in vetro dell'arte italiana del Medioevo e del Rinascimento. Inoltre una vera Macchina del Tempo, la Meridiana di Cassini, che ancora oggi stupisce per la precisione e il fascino.

The building of this majestic Collegiate Church of indescribable charm was begun in 1390. Its uncompleted façade shows the sweetness of the Madonnina by Jacopo della Quercia, while masterpieces of Italian art in paintings, sculptures, and glass from the Middle Ages and the Renaissance may be found inside the basilica itself. There is also a Time Machine, a sundial whose accuracy and charm still amazes people today.

 

L'Archiginnasio e il Teatro Anatomico

Elegante palazzo Cinquecentesco, costruito per essere la prima sede "unica" dell'antico Studium bolognese, il più antico Ateneo d'Europa. Al primo piano l'impressionante Teatro Anatomico ove si sezionavano i cadaveri durante le lezioni di medicina e anatomia.

Located in an elegant 16th-century building, the Archiginnasio was built as the first "single" seat of the University of Bologna, Europe's oldest University. On the first floor we find the awesome Anatomy Theatre where corpses were sawn up during medicine and anatomy lessons.

     

 

Il mercato medievale e la loggia di mercanti

Attraverso i vicoli stretti e vivaci del mercato si giunge al Palazzo che fu sede del Foro dei Mercanti. Costruito nel XIV secolo conserva il fascino dello stile gotico.

Through the busy narrow alleyways of the market we reach the Palazzo which was the seat of the Merchants' Forum. Built in the fourteenth century, its gothic style still attracts.

 




Complesso di Santo Stefano

Denominato la Santa Gerusalemme Bolognese per i suoi collegamenti simbolici ai luoghi della Passione di Cristo, è da mille anni un importante monastero benedettino. Una chiesa bizantina di quasi 1500 anni fa, una chiesa romanica, una cripta suggestiva. Due chiostri di incomparabile bellezza. Un'esperienza storico artistica da non perdere.

Known as the Holy Jerusalem of Bologna for its symbolic connections with the sites of the Passion of Christ, there is still a Benedictine monastery here today whose origins go back to the dawn of Christianity. There is also a Byzantine church almost 1500 years old, a Romanesque church and an atmospheric crypt as well as two cloisters of matchless beauty. A historic and artistic experience not to be missed.

 


 

Le due Torri

Due, duecento, la "foresta di pietra". Bologna e le sue mitiche torri. L'itinerario si conclude ai piedi di questi simboli cittadino che dal Medioevo sovrastano con occhio benevolo la città.

Two, two hundred, the "forest of stone". This is Bologna and her legendary towers. Our itinerary comes to an end at the foot of these symbols of Bologna which have benevolently watched over the city since the Middle Ages.

 

 

TOUR GIORNATA INTERA  (FULL DAY)

All'itinerario appena presentato si possono aggiungere, a scelta:

added, to choice:

 

San Giacomo e L'oratorio di Santa Cecilia

Antica chiesa Duecentesca a cavallo tra romanico e gotico ricca di opere di straordinaria importanza. In essa il tempo ha inglobato il piccolo Oratorio di Santa Cecilia, considerato oggi la "Cappella Sistina di Bologna" per la bellezza del ciclo pittorico Quattro/Cinquecentesco che ne riveste completamente le pareti.

An old thirteenth-century church midway between the Romanesque and the gothic and featuring a huge number of works of extraordinary importance. Time has set the little Oratory of Santa Cecilia here, today considered Bologna's "Sistine Chapel" for the beauty of the fifteenth- and sixteenth-century pictorial cycle with which the walls are entirely clad.

 


San Domenico

1000 opere straordinarie sono conservate in questa chiesa. Uno dei più bei cori lignei intarsiati del mondo mentre su tutto sovrasta la tomba duecentesca del Santo, arricchita e completata nel 1500 dall'opera incomparabile di Michelagelo.

1000 extraordinary works are preserved in this church. It contains one of the most beautiful inlaid wooden choir stalls in the world while the thirteenth-century tomb of the Saint dominates over everything, enriched and completed in the 1500s by the matchless work of Michelangelo.



 

Il Santuario di San Luca

Secondo la tradizione il pellegrino greco Teocle Kmnega ricevette, dai canonici della chiesa di Santa Sofia a Costantinopoli, un'immagine della Vergine dipinta dall'evangelista Luca, impegnandosi a portarla sul Monte della Guardia. Quando egli giunse a Roma seppe che quel monte si trovava a Bologna e qui la tavola vi giunse nell'anno 1160. In omaggio a quella immagine fu poi costruita la chiesa che, situata in cima alla collina, da quasi mille anni protegge la città. Con le sue 666 arcate, il portico che dal centro di Bologna la raggiunge, è il più lungo del mondo. Per i più ardimentosi è possibile percorrerlo piacevolmente a piedi.

According to tradition, the Greek pilgrim Theocles received from the canons of the church of Hagia Sophia in Constantinople an image of the Virgin Mary painted by Luke the Evangelist, and promised to take it to the Mount of the Guard. When he reached Rome, he discovered that the Mount was to be found in Bologna and the canvas was taken there in 1160. As a tribute to the image, a church was built at the top of the hill and the same church has protected the city for a thousand years. With its 666 arches, the portico which leads from the centre of Bologna to the sanctuary is the longest in the world. It makes an enjoyable walk for the more intrepid visitor.



 


PER INFORMAZIONI


You can arrange the trip anytime according to one's own tastes. We are at anytime at your disposal, please don't hesitate to
contact us   redazione@bolognaplanet.it