giovedì 14 dicembre 2017

Sei in > home > arte e cultura

arte e cultura

Il Teatro Romano di via Carbonesi apre le porte agli studenti del Galvani

Bologna, 11 dicembre

Da qui alla fine dell’anno scolastico, studenti e docenti del Liceo Ginnasio “Luigi Galvani” di Bologna potranno usufruire di uno spazio d'eccezione: il Teatro Romano in via de’ Carbonesi, lo straordinario monumento di età repubblicana (risalente all’incirca all’88 a.C.) primo esempio di teatro in muratura dell’architettura romana.

Studenti e insegnanti del Galvani realizzeranno una serie di percorsi formativi incentrati sul teatro romano di Bologna e potranno effettuare attività didattiche all’interno della struttura stessa.

Attraverso la collaborazione tra archeologi, docenti e studenti, la convenzione si propone di favorire la conoscenza e fruizione del patrimonio archeologico locale, nella fattispecie elaborando progetti ad hoc che aiutino a reinserire nel tessuto cittadino il teatro  da anni una situazione di “chiusura” ed emarginazione.

Grazie ad essa, gli alunni potranno approfondire la conoscenza e i problemi conservativi del patrimonio storico e archeologico del territorio bolognese e regionale. La Soprintendenza fornirà loro strumenti operativi differenziati per età, adatti a comprendere le varie fasi del dato storico e a inquadrarle in temi di più ampio respiro legati all’antichità. Affiancherà inoltre gli insegnanti nella stesura dei progetti, accogliendo eventuali esigenze formative o di aggiornamento dei docenti, stimolando i confronti tra la struttura bolognese e altri teatri antichi.


Oltre all’approfondimento della fase romana di Bologna, la convenzione prevede la possibilità di iniziative analoghe in altre evidenze archeologiche risalenti a fasi diverse della storia cittadina o in altri complessi archeologici del territorio bolognese, a partire dal Parco Archeologico e Museo Nazionale Etrusco “Pompeo Aria” di Marzabotto.