giovedì 14 dicembre 2017

Sei in > home > arte e cultura

arte e cultura

Antonio Baldassarro: il Bio-Artista papà della Studentessa Fuorisede


No, non si tratta di un artista "ogm free", ma di un geniale Biotecnologo con il pallino per l'arte. Da anni disegna fumetti per passione e per hobby (e forse per via dell'insonnia), con ottimi risultati.

Per BolognaPlanet ha creato il personaggio della "Studentessa Fuorisede", attraverso il quale, ogni settimana, racconta le disavventure di una studentessa universitaria trasferita sotto le Due Torri, alle prese con i problemi di tutti i giorni e i pregiudizi della gente. Autoironia a fiumi!!

Le (dis)avventure della Studentessa Fuorisede


Lui probabilmente non se n'era nemmeno accorto, ma la sua creazione stava diventando famosa...


La Stampa - 25 maggio 2012
La_Stampa_25-05-2012web 




Chi è Antonio Baldassarro


Nato a Foggia, una piangente cittadina pugliese, nel 1987, mostra fin da bambino di essere portato per l'arte, in particolare per disegno e scrittura e, successivamente, anche per la musica.

Proprio per questo decide di intraprendere una carriera del tutto diversa, diplomandosi prima come Perito chimico e laureandosi poi ben due volte come Biotecnologo, concludendo la sua carriera universitaria alla tenera età di 23 anni.

Trasferitosi a Bologna per gli studi universitari passa la maggior parte del tempo a guardare un muro bianco e, non si sa come, riesce a laurearsi in tempo e con il massimo dei voti e a fare anche tante altre cose...inutili.

Continua imperterrito i suoi studi musicali da semi-autodidatta, scrive racconti e disegna vignette e fumetti vari, raggiungendo il massimo del successo con un fumetto che ha come protagonista SUO CUGINO.


Resta nell'ombra del privato fino a quando decide, nel 2010, di aprire un blog dedicato ai suoi schizzi d'inchiostro che prendono spunto da ciò che lo circonda: dai rocchettari al mondo universitario, dagli animali alla politica, tutto diventa una scusa per sporcare dei fogli con un po' di china.

Predisposto geneticamente a resistere con una manciata di ore di sonno per notte, riesce a portare avanti la sua attività amatoriale di disegnatore, accompagnato sempre dai suoi tendini doloranti.

Da disoccupato ha meno tempo di disegnare di quando studiava e seguiva le lezioni universitarie. Anche il suo muro bianco si sente un po' trascurato.


Nel Luglio del 2011 diventa assegnista di ricerca presso il dipartimento di Scienze della Vita del Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale dell’Università Alma Mater Studiorum di Bologna. Tutti questi nomi e questi paroloni stanno semplicemente a significare che perderà l’ultima sua possibilità di fare una vacanza decente.

Riesce, nonostante tutto, a portare avanti la sua passione nell'inchiostrare malamente fogli di carta collaborando con diversi siti web, blog, webzine, associazioni, gruppi musicali e riviste.

Per BOLOGNAPLANET disegna "Le (dis)avventure di una studentessa fuorisede, in crisi", che diventa presto famosa tra i tanti studenti fuori sede che affollano Bologna e non solo.



Se il nostro amato autore continuerà la sua carriera da Biotecnologo, se riuscirà ancora a disegnare durante la notte o se verrà smarrito, annegato tra i trucioli di gomma che riempiono quotidianamente il suo appartamento solo il futuro potrà dirlo...  Quindi, continuate a seguire le sue (dis)avventure!