giovedì 14 dicembre 2017

Sei in > home > arte e cultura

arte e cultura

Bologna ed il cinema con la famiglia Marciano

Ancora una volta, la città di Bologna sorprende ed affascina.

In questo caso lo fa offrendo spunti e location di indubbio interesse per il nuovo cortometraggio indipendente dal titolo “The fall of Marciano Family”.

Il merito della realizzazione di questo gangster movie emiliano va ad “Arancina production” che ha tradotto in immagini il soggetto di Dennis Ferrara, anche regista.

Non si parla né di sport né di pugilato come potrebbe far supporre anche l’ovvio riferimento al cognome del famoso pugile.

The fall of Marciano Family è un piacevole connubio di action e thriller con una attenta analisi e ricostruzione della Chicago anni trenta, in pieno proibizionismo.

In questo, Bologna ha offerto appunto delle ottime location, fondamentali per l’ambientazione e per la fotografia, curata egregiamente da Giovanni Vitale.

Nonostante il budget molto esiguo, la produzione è riuscita a compiere veri e propri miracoli ed il talento degli attori presenti nel film ha fatto il resto.

Tra i punti di forza vanno sicuramente citati la prestigiosa Scuderia Orsi Mangelli di Anzola dell’Emilia, e la magnifica Villa Lazzari di Crespellano.

Un’altra “chicca” è rappresentata dalla macchina d’epoca utilizzata, una Fiat Torpedo 503 in perfette condizioni, concessa da Righini Auto.

 

Nella lotta tra famiglie per il controllo del traffico di alcol ci saranno sparatorie, tradimenti, vittime e molto altro. Tensione e ritmo serrato per una vicenda certamente già trattata in altre pellicole ma è certo che ci troviamo di fronte ad un’opera realizzata con indubbio mestiere.

Attualmente, il film sta terminando la fase di post produzione ed a breve potrà essere presentato nei vari festival a tema.

Nel cast figurano attori già presenti in produzioni, spot e clip ambientati in Emilia: Francesco Orlotti è il boss della famiglia, mentre Jack Gallo (già protagonista dell’horror The Pyramid e dell’imminente serie pulp “Nero”) interpreta il ruolo dell’iroso nipote.

Completano la famiglia di gangster Christian Sabato, Cristian Franzoso e Jessica Zambonelli mentre degna di nota anche la colonna sonora, creata appositamente per il film e curata da Uroboro.

 

Rimaniamo, curiosi, in attesa della prossima uscita di questo cortometraggio per poter ammirare una Bologna da gangster ed assaporarne la suggestiva atmosfera.


Bologna, 24 Marzo
Fabrizio Carollo